Contenuto principale

Messaggio di avviso

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca Qui per ulteriori informazioni.

La sicurezza a scuola

L'informazione e la formazione in tema di sicurezza, espressamente elencate dal D.Lgs.81/08  tra "Le misure generali di tutela", sono elementi determinanti nella progettazione della nostra Scuola che, attraverso numerosi progettisi pone le seguenti finalità formative:

1. Far prendere consapevolezza agli alunni che la prevenzione è un dovere nei confronti di se stessi e degli altri ed è un importante fattore sociale.

2. Informare e/o sensibilizzare gli alunni e il personale scolastico sulle problematiche relative alla sicurezza e all'igiene degli ambienti scolastici e domestici,

3. Informare e/o sensibilizzare gli alunni sull'educazione stradale fornendo informazioni attraverso progetti e laboratori operativi.

 


 

Il D.Lgs.81 del 9 aprile 2008recepisce in Italia le direttive della Unione Europea atte a promuovere la salute e la sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro.

Il D.Lgs.81/08 si applica alla scuola tenendo conto delle particolari esigenze del servizio, individuate dal Ministero della Pubblica Istruzione col decreto 19 settembre 1998, n° 382.

La normativa specifica riguarda il personale che presta servizio nella scuola, mentre gli studenti sono considerati solo nei casi in cui sono equiparabili ai lavoratori durante le attività che comportano l'uso di apparecchiature e attrezzature di lavoro: le esercitazioni in laboratorio e l'educazione fisica. Ma la nuova organizzazione è rivolta a migliorare la sicurezza e la salute di tutte le persone che partecipano all'attività scolastica, e in primo luogo di tutti gli allievi, durante la loro permanenza a scuola.

Ai sensi del citato D.Lgs. il Dirigente Scolastico è il Datore di Lavoro per insegnanti, personale ATA e studenti.

 

Esso quindi deve:   

  • Effettuare l’analisi dei rischi presenti nella scuola o nei plessi scolastici.
  • Valutare tali rischi.
  • Redigere il documento di programmazione della prevenzione.
  • Organizzare la sicurezza e la gestione di emergenza.
  • Nominare il Responsabile della Sicurezza.
  • Informare e formare i lavoratori sui rischi della scuola e sulle misure adottate per la prevenzione e la sicurezza.

 


 I.C. TORINO II - RESPONSABILI DELLA SICUREZZA

 R.S.P.P. Ing. M. CASALI
MEDICO COMPETENTE Dott. G. A. BOARIO
 A.S.P.P.

 M. BRIGNOLO - Plesso Morelli

 A. PONTILLO - Plesso Aurora

 S. MANCUSO - Plesso Parini

R.L.S.

 -- Da nominare  --